This page created with Cool Page.  Click to get your own FREE copy of Cool Page!
Cartagine 1989, Late Roman Jug n. 6

Definizione comprendente una serie di anforette con
labbro scanalato, caratterizzate dal diametro maggiore
dell'orlo grosso modo corrispondente all'altezza del
collo verticale. Uno degli esemplari provenienti da
Cartagine suggerisce che il contenitore, nella parte
bassa, abbia una prosecuzione globulare,sebbene
questo esemplare sia pių stretto degli altri e possa
quindi appartenere ad una tipologia leggermente diversa.
L'esemplare nella foto proviene dal territorio a sud
ovest di Roma e si presenta leggermente pių integro,
cosė da confermare la forma globulare della spalla; in
questo caso il contenitore si presenta biansato con
anse a bastoncello scanalato, dall'andamento ricurvo,
applicate immediatamente sotto l'orlo e sulla spalla.
L'argilla impiegata č quella tipica delle produzioni tarde
africane con ingubbio color crema.I contesti di
provenienza suggeriscono una datazione nell'ambito
del V secolo. Non sono a conoscenza di altri rinvenimenti
effettuati in Italia, ma questo di provenienza romana testimonia del fatto che questi prodotti ebbero comunque un limitato commercio insieme con i contenitori da trasporto. Il diametro dell'orlo si aggira costantemente intorno ai 4 - 5 cm. Sono state identificate due varianti, una caratterizzata dalle pareti corrugate, l'altra dalle pareti lisce.

R.S. Tomber, Pottery from the 1982 - 83 excavations, in The Circus and a bbyzantine cemetery at Carthage, vol I, ed by Humphrey, Ann Arbor 1989.